Lavabi d'arredo

Lavabi a colonna, sospesi, a incasso e da appoggio.

Sanitari completi Fantaceramiche

Il lavabo è un elemento essenziale dell’arredo bagno, eccovi le tipologie più diffuse.

Il lavabo occupa sicuramente un posto di riguardo in ogni progetto di arredamento per il bagno. È un sanitario che usiamo quotidianamente per curare la pulizia e il benessere della nostra persona. In commercio sono presenti tante soluzioni diverse e fare un po’ di chiarezza serve soprattutto ad aiutarci a fare la scelta giusta. È sempre utile ricordare che un bagno ben arredato rende la nostra casa molto più confortevole e accogliente.

Lavabo a colonna

Il lavabo su colonna è sicuramente la tipologia più diffusa e si può dire con estrema facilità che ognuno di noi ne ha avuto uno in casa. È un elemento tipico dell’arredamento tradizionale e il suo nome spiega molto semplicemente la sua conformazione, si tratta infatti di un bacino che poggia su una colonna a pavimento.

Solitamente lo si trova installato lungo una parete, anche se nei bagni più grandi e ricercati non mancano i modelli “da centro stanza”.

L’altezza non supera i 90 cm ed è molto facile da installare e da integrare con gli altri sanitari perché non ha bisogno di un mobile lavabo. L’aspetto è prevalentemente semplice ed essenziale, ma ci sono anche modelli particolari per soddisfare le persone che amano l’arredamento classico e rétro.

Lavabo a colonna

Lavabo a colonna Armonia.

Lavabo sospeso

Il lavabo sospeso è un mobile da bagno ancorato alla parete e che non ha bisogno di alcuna colonna d’appoggio per la sua stabilità.

Ha il vantaggio di essere poco ingombrante e molto facile da pulire perché ogni suo punto può essere raggiunto con estrema facilità durante le quotidiane faccende domestiche.

Fa parte di questa categoria anche il lavabo con semicolonna, dotato di un elemento coprente in ceramica che ha il compito di nascondere le tubature nella parte inferiore del lavandino.

lavabo sospeso fantaceramiche

Lavabo sospeso Luna.

Lavabo a incasso

Questi lavabi vengono installati su un mobile da bagno dotato di una superficie d’appoggio diversa a seconda dei gusti di chi sceglie l’arredamento (marmo, vetro o agglomerati di marmo e di quarzo).

I lavabi ad incasso soprapiano hanno la superficie in ceramica rialzata rispetto al ripiano in cui sono inseriti. Nella versione ad incasso sottopiano, invece, il bordo del lavabo resta al di sotto del piano di appoggio. Quest’ultima soluzione è molto utilizzata nel settore pubblico e alberghiero.

Lavabo incasso sottopiano

Lavabo ad incasso sottopiano Ariel.

Lavabo da appoggio

Questo tipo di sanitario è un vero e proprio elemento di design e, per essere più precisi, è la tendenza più in voga nel settore dell’arredo bagno. I lavabi da appoggio sono comodi, belli e decorano con uno stile unico la vostra stanza da bagno. Per la loro installazione non è necessaria una colonna e possono essere semplicemente appoggiati su una superficie di qualsiasi materiale. A differenza dei lavabi ad incasso, il piano d’appoggio viene modificato solo per far passare il tubo di scarico del lavandino.

Lavabo da appoggio fantaceramiche

Lavabo da appoggio Artemide.

Un consiglio da Fantaceramiche: una volta scoperto qual è il lavandino che fa per voi, completate il vostro progetto d’arredamento con uno specchio che sia all’altezza della vostra immaginazione.

Lavabi (94)

Lavelli in ceramica (9)

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *