News e Offerte

La produzione dei sanitari dalle materie prime alla spedizione.

Produzione dei sanitari

Come si produce un sanitario? Ecco come funziona il processo produttivo.

Prima di essere spediti, i sanitari di Fantaceramiche passano attraverso un preciso iter produttivo che trasforma le materie prime nei tradizionali elementi d’arredo del vostro bagno. Una fase dopo l’altra, la lavorazione segue un preciso schema che garantisce ai nostri prodotti qualità, igiene e durata nel tempo. Di seguito proveremo a riassumervi schematicamente come si sviluppa la produzione.

La selezione e lo stoccaggio delle materie prime

Nella fase di stoccaggio delle materie prime, gesso, vitreous-chine e smalto, i tre elementi principali necessari alla lavorazione dei sanitari, sono stoccati all’interno di appositi serbatoi. Il vitreous-chine è un tipo di prodotto ceramico che rientra nella categoria delle porcellane feldspatiche, è un materiale molto apprezzato perché ha una forte resistenza alla rottura, agli shock termici, ai graffi e agli urti.

La costruzione delle matrici e le stampe in gesso

Il secondo step prevede la realizzazioni delle matrici necessarie alla produzione in serie dei sanitari. Si creano delle forme predefinite in cui colare la vitreous-china e/o il fire-clay. Dalle matrici saranno successivamente create le stampe in gesso.

La stanza di essiccazione

Una volta realizzate, le stampe in gesso vengono posizionate in una stanza dedicata all’essiccazione. L’asciugatura impiega circa 15 giorni ed avviene riutilizzando il calore proveniente dal forno a ciclo continuo.

Colaggio e sformatura

La vitreus-china in forma liquida viene colata nelle stampe in gesso. Dopo un opportuno tempo di attesa gli stampi vengono aperti per estrarre il sanitario nella sua forma grezza e non rifinita. È in questa fase che vengono creati gli appositi fori per l’installazione e la rubinetteria.

La rifinitura

Si tratta di una lavorazione svolta completamente a mano sui pezzi ancora crudi e umidi (in gergo si dice “a verde”). I sanitari vengono posizionati in appositi torni e rifiniti manualmente da operai specializzati.

L’essiccazione su nastro trasportatore

Dopo la rifinitura si passa al nastro di essiccazione, un nastro trasportatore che asciuga i sanitari favorendo con la naturale ventilazione. Su questa macchina, i pezzi fanno il giro dello stabilimento per ben 3 giorni.

Il collaudo

Ogni sanitario, prima di essere messo in vendita, deve superare una minuziosa fase di collaudo. All’interno di un’apposita cabina, ciascun pezzo viene minuziosamente controllato con l’ausilio di spugne e getti d’acqua. I sanitari rotti e difettati vengono scartati e il materiale prontamente riciclato.

La smaltatura

La smaltatura o spruzzo avviene in cabine dotate di un sistema di aspirazione che cattura le particelle di polvere sollevate con un abbattitore ad acqua. Dopo la verniciatura, i pezzi vengono caricati su appositi carrelli e portati al forno dove rimarranno fermi per circa 24 ore.

Forno di cottura a ciclo continuo

Durante questa fase i sanitari vengono cotti ad una temperatura di 1230 gradi ed ogni singolo pezzo è sottoposto ad una disidratazione forzata con conseguente riduzione di dimensione e peso.

Controllo qualità e imballaggio

Dopo la cottura i pezzi finiti vengono portati in magazzino dove sono controllati scrupolosamente per verificare che non ci siano difetti o malformazioni del prodotto. Dopo una accurata verifica, sono divisi in base alla tipologia di scelta. I pezzi vengono stoccati su dei pallet e avvolti con film estensibili per fare in modo che il prodotto arrivi integro a destinazione.

Le spedizioni

Finalmente è arrivato il momento di partire e in un’area dedicata del nostro stabilimento, i prodotti vengono caricati sui mezzi di trasporto per essere spediti ai nostri numerosi clienti.