News e Offerte

Ristrutturazione del bagno: documenti, agevolazioni e difficoltà.

Ristrutturazione bagno

Decidere di ristrutturare il bagno di casa è sempre una decisione molto importante che richiede precisi adempimenti normativi per l’accesso alle agevolazioni fiscali.

Rinnovare il bagno non è mai una decisione che si prende a cuor leggero, soprattutto se il bagno da ristrutturare è l’unico della casa. La scelta dei sanitari e delle piastrelle da utilizzare è sicuramente la parte più piacevole del lavoro, ma bisogna anche fare i conti con la burocrazia e le noiose scartoffie necessarie per tutti gli adempimenti previsti dalla legge.

I lavori di manutenzione di un appartamento possono essere divisi in “manutenzione ordinaria” e “manutenzione straordinaria”. Rientrano nella prima definizione le opere di semplice manutenzione che riguardano le finiture, l’impiantistica, la tinteggiatura delle pareti, la verniciatura delle porte e i rivestimenti di interni ed esterni. Quella straordinaria è invece la manutenzione che comporta attività come la sostituzione degli infissi, la ristrutturazione dei servizi igienico-sanitari, la sostituzione della caldaia, gli interventi strutturali e il consolidamento delle fondazioni.

Per i lavori di manutenzione straordinaria è possibile usufruire dell’IVA agevolata solo nelle prestazioni di servizi e non nell’acquisto dei prodotti finiti. Il nostro consiglio è quello di far intestare la fattura di acquisto dei sanitari alla ditta esecutrice dei lavori, in questo modo anche i materiali potranno essere fatturati con IVA agevolata al 10%. In ogni caso, potrete comunque beneficiare delle agevolazioni fiscali in sede di dichiarazione dei redditi tramite pagamento con bonifico parlante.

Sanitari in offerta (12)

La documentazione da presentare per la ristrutturazione del bagno

Su Fantaceramiche è presente un’intera sezione dedicata alle detrazioni fiscali e alle agevolazioni. Una volta che avrete deciso come arredare il vostro bagno, potrete dedicarvi con serenità anche a questo aspetto. Le difficoltà sono solo apparenti e schematizzando le procedure e gli adempimenti tutto sembrerà più semplice.

Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA)

La CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata) è una documentazione da presentare al Comune per dichiarare l’avvio dei lavori di manutenzione straordinaria. Di norma l’inizio dei lavori può avvenire nel giorno stesso della consegna dei documenti agli uffici comunali e non occorre più aspettare 30 giorni come avveniva in passato con la vecchia DIA (Dichiarazione di Inizio Attività). Grazie a questo adempimento è possibile accedere alle detrazioni fiscali del 50% a patto che si rispettino due importanti regole:

  • ogni pagamento deve essere fatto utilizzando un bonifico dedicato;
  • la documentazione amministrativa deve essere accuratamente conservata ed esibita in caso di controlli.

Le maggiori difficoltà da affrontare per ristrutturare il bagno

Non è mai una cosa semplice rinnovare il bagno di casa e spesso, soprattutto per le famiglie prive del doppio bagno, lavarsi ed espletare i propri bisogni quotidiani diventa un problema di non poco conto. Pianificare tutto accuratamente diventa quindi una necessità per prevenire eventuali inconvenienti e portare a termine i lavori nel tempo stabilito.

I problemi più comuni sono quelli tecnici che riguardano le tubazioni, la fognatura, il pavimento e il muro su cui vengono installati i nuovi sanitari. L’analisi strutturale dell’edificio effettuata da un tecnico competente può aiutarci a prevenire perdite d’acqua e cedimenti strutturali.

Gli imprevisti più frequenti sono quelli riguardanti la parete che ospita i sanitari e, di solito, per rinforzarla, si costruisce una controparete in muratura o in cartongesso per ospitare tubazioni e strutture di sostegno.

L’altro inconveniente viene dal posizionamento del WC e dalla gestione delle relative tubazioni.

Gli esperti di arredamento consigliano di non posizionare il wc come elemento in primo piano, ma di installarlo eventualmente subito dopo il bidet facendo in modo che sia il più vicino possibile alla finestra. Ovviamente tutto ciò non è sempre possibile e spesso i tubi di scarico non possono essere spostati agevolmente. Il nostro consiglio è quello di cercare il miglior compromesso possibile cercando di scegliere sempre le soluzioni semplici e funzionali.

 

Accessori bagno e meccanismi di scarico (17)

Bagno completo (16)

Bianco lucido H 4,5 (1)

Bianco lucido H11 (20)

Bianco lucido H3 (8)

Bianco lucido H5,5 (17)

Bianco lucido H6 (9)

Con piletta acciaio H4 (64)

Copriwater (15)

Disabili e anziani (16)

Effetto legno H3 (28)

H3,3 con bordo (52)

Lavabi da bagno (88)

Lavelli in ceramica (9)

Mobile In Evidenza (2)

Piatti doccia in ceramica (56)

Piatti doccia in marmoresina H2,5 (86)

Piatti doccia marmoresina (230)

Più venduti (15)

Primo Piano (8)

Sanitari a terra (37)

Sanitari champagne (10)

Sanitari comunità e lavanderia (34)

Sanitari con doppia funzione (5)

Sanitari in offerta (12)

Sanitari sospesi (13)