Arredo bagno, Curiosità & Consigli

Ristrutturazione del bagno e agevolazioni fiscali

Tra le agevolazioni e le detrazioni fiscali approvate dalla Legge di Bilancio 2021, ce ne sono alcune che risultano particolarmente interessanti per la ristrutturazione del bagno.

Con il Bonus Bagno hai a disposizione 1.000 euro (e 5.000 nel caso di esercizi commerciali) per sostituire sanitari e rubinetti. C’è tempo fino al 31 dicembre 2021 per usufruire di queste agevolazioni fiscali, che sono un incentivo all’efficientamento dell’uso dell’acqua in casa. Il Bonus Ristrutturazioni è invece la soluzione eco-friendly per chi intende rifare da capo il proprio bagno.

Scopri la nostra gamma di prodotti progettati per il tuo risparmio e per il rispetto ambientale. Abbiamo apparecchi innovativi e super convenienti che ti permetteranno di evitare sprechi d’acqua e di risparmiare sulla bolletta.

Tali incentivi all’acquisto di ricambi per rubinetteria e sanitari prendono forma nel bonus idrico 2021, l’agevolazione che permette di migliorare il risparmio idrico dell’abitazione, sostituendo i vecchi sanitari.

Ristrutturazione bagno e agevolazioni fiscali con il Bonus Bagno

Come viene erogato il bonus idrico 2021 e quali sono i requisiti?

I beneficiari possono utilizzare il bonus entro il 31 dicembre 2021 per le seguenti spese, riportate nel comma 63 dell’articolo 1:

  • La fornitura e la posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico, compresi le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;
  • La fornitura e l’installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri al minuto, e di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto, compresi le eventuali opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti.
  • La fornitura di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata d’acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto.

    Nel Bonus, inoltre, sono comprese le eventuali opere idrauliche e murarie collegate alle operazioni di sostituzione, smontaggio e dismissione dei sistemi preesistenti.

Vuoi usufruire dell’agevolazione fiscale per ristrutturare il tuo bagno?

Le modalità attraverso le quali sarà possibile ristrutturare il bagno usufruendo delle detrazioni saranno definite nei prossimi mesi dal Ministro dell’ambiente. Verrà adottato un apposito decreto entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge, ovvero dal 1o gennaio 202, per definire come richiedere il Bonus Idrico e le scadenze. Tieni d’occhio il sito dell’Agenzia delle Entrate per non perderti tutte le novità al riguardo!

Bonus Ristrutturazioni: ecco come funziona

Le detrazioni fiscali per la ristrutturazione del bagno possono essere utilizzato per la sostituzione di:

-Wc in ceramica
– Rubinetteria
– Soffioni e colonne doccia

Sei interessato a una ristrutturazione totale del bagno, che non riguardi quindi solo la rubinetteria ed i sanitari? Ricordati che puoi avvalerti delle detrazioni 2021 che rientrano nell’ormai famoso Bonus Ristrutturazioni per tutti i lavori che finalizzati al risparmio energetico.

Le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione del bagno prevedono una detrazione del 50% sulle spese effettuate per il rifacimento di singoli edifici e di parti comuni di edifici condominiali. Nel 2021 è stata introdotta un’importante novità: la possibilità di usufruire, invece della detrazione nel 730 per la ristrutturazione del bagno, direttamente dello sconto in fattura o della cessione del credito.

Che cosa aspetti? La ristrutturazione del bagno con le agevolazioni fiscali è semplice! Devi solo scegliere, tra le nostre proposte, la soluzione di design più adatta a te.

Come richiedere il bonus idrico 2021

Il ministero dell’Ambiente sarà incaricato di adottare un apposito decreto entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge, ovvero dal 1º gennaio 202, per definire come richiedere il bonus idrico e le scadenze.

Bonus ristrutturazione

Inoltre, per una ristrutturazione totale del bagno, che non riguardi quindi solo la rubinetteria ed i sanitari, si potrà usufruire delle detrazioni 2021 che rientrano nell’ormai famoso bonus ristrutturazioni.
Si tratta di una detrazione del 50% sulle spese effettuate per la ristrutturazione edilizia di singoli edifici e di parti comuni di edifici condominiali. Nel 2021 è stata introdotta un’importante novità: la possibilità di usufruire, invece della detrazione nel 730 per la ristrutturazione del bagno, direttamente dello sconto in fattura o della cessione del credito.

I sanitari Fantaceramiche

Il valore aggiunto dei prodotti Fantaceramiche è lo scarico per la riduzione dei consumi, come il vasofilo muro della serie Haiku Opera Sanitari, la collezione è più vicina che mai al rispetto ambientale, e minimizza i consumi di acqua.

Per ottimizzare le tue spese ed evitare consumi d’acqua eccessivi abbiamo pensato a soluzioni altamente innovative. Un esempio? Lo scarico per la riduzione dei consumi, come il vasofilo muro della serie Haiku Opera Sanitari, la collezione più vicina che mai al rispetto ambientale. come funziona il bonus ristrutturazioni.
Contattaci quando vuoi e vieni a trovarci.

Affidati a noi
Ottenere agevolazioni fiscali non basta per ristrutturare come si deve il proprio bagno. È importante anche avvalersi di un team di esperti. Noi ti aiutiamo a rinnovare il bagno e siamo al tuo fianco sempre, 7 giorni su 7.